Io non cammino da sola

stella_marina

Questo post nasce da una serie di riflessioni sugli ultimi anni, sulle motivazioni al cambiamento, alle svolte che hanno contraddistinto i miei ultimi 4/5 anni.

Pensare di lasciare il lavoro all’interno di un’organizzazione porta con sé il dubbio (o paura a volte) di soffrire poi per la mancanza dei colleghi, di avere intorno molte persone con cui confrontarti, nel bene e nel male.

Insomma paura della solitudine.

Personalmente non mai stato un pensiero per me, sapevo che avrei avuto tante occasioni quotidiane di scambio, cosa che si è puntualmente concretizzata. E poi diciamolo pure, è che tutti i rapporti forzati siano sempre davvero così carichi di significato da dover temere di perderli.

Questo post nasce per chi invece questa paura ce l’ha e la trova magari un vero ostacolo al “salto”.

RIUSCIRÒ‘ A LAVORARE DA SOLA?

Lavorare in modo autonomo non significa “essere soli”. La rete di professioniste, in ogni campo, è davvero ampia, e grazie ai social e alle tante associazioni e luoghi (le varie accademie, i coworking…) le possibilità di scambio e conoscenza sono davvero tantissime. Uscire dal guscio ti farà scoprire un’altra cosa che prima non ti aspettavi (o perlomeno per me è davvero una stupenda nuova realtà): le donne sanno collaborare tra loro in modo sincero e arricchente, con una forza, una preparazione e una voglia di crescere insieme stupenda. Sì, la sorellanza professionale esiste, ed è una risorsa così potente per la propria capacità di emergere e farsi strategia vincente per tutte le parti.  Lo sto toccando con mano in entrambe le mie attività, quella artigianale e quella legata alla consulenza sulla comunicazione digitale.

Ti renderai conto poi una cosa pazzesca: potrai scegliere con chi lavorare. Ti pare poco?!? 😉

IL MONDO QUI FUORI E’ DAVVERO PIENO DI BELLA GENTE

Donne preparate pronte a CONDIVIDERE, a cercare collaborazione e sostegno. Ed io mi ci trovo alla grande perché lo spirito che mi guida è esattamente questo, andare avanti per migliorare insieme. E’ una sensazione di gratificazione forte, di passione per la riuscita, di entusiasmo condiviso. Che si tratti di costruire insieme le strategie di comunicazione per una cliente, o scegliere le stoffe per una gonna, farlo insieme, col solo fine di fare bene, è davvero GRATIFICANTE.

E con queste mie parole vorrei dire grazie alle (tante!) belle persone che ho conosciuto in questi ultimi, nuovi, mesi. Persone sincere che hanno condiviso tanto con me, e alle quali non vedo l’ora ogni giorno di dare qualcosa!

Se stai per buttarti in un’attività autonoma e hai paura di restare da sola stai tranquilla perché è molto meglio di quello che pensi, e se hai bisogno di aiuto per la tua comunicazione digitale e il branding, mi trovi qui.

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *